The FK experience il sito di Franz Krauspenhaar

14 novembre 2011

Inediti di Cristina Annino e notizie sull’underwritten [sottoscritto]

Filed under: Blog — Franz Krauspenhaar @ 18:41

Su http://www.leparoleelecose.it/?p=1952#more-1952 ci sono materiali preziosi, preziosissimi. Gli ultimi inediti della grande poetessa Cristina Annino, mia maestra di poesia e autrice della prefazione al mio “Effe Kappa” di prossima uscita con Zona, la mia seconda raccolta poetica [vedi immagine sopra, con uno strano essere “effekafkiano”, metà Kafka e metà… il vostro affezionatissimo.] Leggetela, Cristina Annino, una “jazzista sanguinaria” della poesia, e giudicate voi. Come se il grande Pharaoh Sanders scrivesse col suo sax miracoloso la follia del mondo che abitiamo.

Ho appena finito di scrivere il romanzo “Huge form” (immenso formato) cominciato a gennaio di quest’anno. Dovrebbe uscire presumibilmente nel 2013.

Ad aprile del prossimo anno uscirà invece “Le monetine del Raphael”, per Gaffi. Un romanzo maledetto e rifiutato da una lunga schiera di case editrici perchè giudicato sostanzialmente troppo “estremo”. Non dico altro, che poi mi danno del polemico, se non del violento. Stay tuned, sono tornato…:-)

11 Comments

  1. Mancano ancora due capitoli per finire il tuo romanzo “Era mio padre”. L’ho trovo intenso, viscerale con un’anima profondamente jazz. Non sono avezza alla scrittura ma ai sentimenti si. Ebbene questo romanzo mi commuove e scorre musicalmente veloce. Mi hai offerto una bella jam session del jazz più raffinato. Se questa sarà sempre la tua taglia, anche per gli altri libri in programma, il successo è sicuro. Grazie per avermi regalato delle emozioni. Marcella

    Commento by marcella — 14 novembre 2011 @ 20:45

  2. grazie infinite marcella:)

    Commento by Franz Krauspenhaar — 14 novembre 2011 @ 21:32

  3. Ho letto tutti i tuoi romanzi fatta eccezione per il saggio “In viaggio con Francis Bacon”.Non li ho trovati di “facile” lettura, anzi più volte proprio perchè destrutturati e in assenza di una vera trama ho dovuto percorrere a ritroso più volte le pagine per ritrovare il filo conduttore. “La passione del calcio” e “1975” meno impegnativi ma molto interessanti per la visione retrospettiva degli anni’60 e ’70 alla luce della disillusione dell’oggi.
    Densi gli altri ,in particolare “Le cose come stanno”, quasi un pugno allo stomaco , più accessibile “L’inquieto vivere segreto” che ne riprende alcuni temi fino a “Era mio padre” dove memoria autobiografica e ricordo paterno si mescolano in un gioco di specchi con risultati struggenti e violenti come nella descrizione (immaginata) dell’impasto di merda e sangue nello scarico finale di latrine di fortuna in Ungheria e che secondo me rappresenta ,fino ad ora, il tuo vertice.La tua raccolta di poesie Franzwolf ha delle perle che spesso leggo e rileggo. Che aggiungere? attendo le nuove pubblicazioni con gran voglia di leggerti.Quando la raccolta FK?
    Preferisco la tua scrittura a quella di altri famosi ad es, A9 che, per quanto piacevole, mi sembra più paraK di te.
    Le monetine del Raphael? transizione tra prima e seconda Repubblica? ma ora siamo alla terza eh!:)

    Commento by monica — 15 novembre 2011 @ 00:11

  4. “più volte” mi ha preso la mano!!

    Commento by monica — 15 novembre 2011 @ 00:14

  5. cara monica, sono felice di “incontrare” una mia lettrice così fedele! e grazie per le tue note, puntuali, efficaci, molto interessanti. la raccolta dovrebbe uscire entro novembre, attendo di licenziare le bozze e poi si stampa. in aprile c’è il nuovo romanzo per gaffi che dovrebbe proprio piacerti. Le monetine del Raphale sono l’emblema non solo di quella fase, ma della storia di 50 anni di storia italiana rivissuta, nel collettivo e nel personale, da un grande pittore maledetto milanese, una specie di Francis Bacon nostrano, l’io narrante di questo romanzo che mi riporta a una “taglia” più corposa, un romanzo anche stilisticamente impegnativo. insomma, la mia officina è sempre al lavoro! ancora grazie

    Commento by Franz Krauspenhaar — 15 novembre 2011 @ 22:43

  6. Ciao Franzone, sono proprio felice che tu sia tornato. Fatti sentire, vecchio mio.

    Commento by gianni biondillo — 16 novembre 2011 @ 00:47

  7. ciao caro gianni, mi faccio sentire presto! ti abbraccio!

    Commento by Franz Krauspenhaar — 16 novembre 2011 @ 13:44

  8. beh,buon lavoro nell’officina allora! aspetto:-)

    Commento by monica — 19 novembre 2011 @ 10:20

  9. a distanza di tempo… ma il tempo poi… leggo di questo tuo libro e dell’ ottima Annino. ti faccio i miei saluti (anche a Cristina) e complimenti. bella eccome la grafica.
    ciao.
    paola

    Commento by paola lovisolo (cara polvere) — 9 dicembre 2011 @ 15:52

  10. A distanza di tempo anch’io, ciao Paola! Leggerai un libro forte e vibrante, com’è Franz quando “suona”.

    Cristina.

    Commento by Cristina Annino — 12 dicembre 2011 @ 00:06

  11. grazie come sempre cristina, maestra insuperabile; ciao paola, grazie a te, ben ritrovata.

    Commento by Franz Krauspenhaar — 15 dicembre 2011 @ 10:29

RSS feed for comments on this post.

Sorry, the comment form is closed at this time.

Powered by WordPress