The FK experience il sito di Franz Krauspenhaar

25 novembre 2010

Da “24 h” – [dalle 13.00 alle 15.00.]

Filed under: Blog — Franz Krauspenhaar @ 23:51

aperitif # 1

Nonostante il poco ingurgitato
quasi scherzo o schiaffo materiale
alla poca vita in sangue certo
il solito sonnaccio del dopo
viene a prendermi. Non sollazzo,
magari lo potesse, è come invece
un risvolto inquietante, un pezzo
di crosta del vivere, che ci traballa
tra ossa e costato, ci semina di fiacca
e flemma. Un’abitudine, come bere
l’acqua troppo fredda sviando fresca
e dolce acqua senza geli notturni.
Niente, a sollazzo incerto, calate
le braghe del vilipendio al pudore,
mi sistemo come tartaruga nel letto
di portata, doppiando i cuscini
con la maglia sportiva e i jeans,
stiracchiando pulegge e cavi
del corpo mezzo morto.
Finchè casco nel sonno a rombo,
le braccia abbraccevoli, la testa
reclinata come su un vassoio
colmo di cioccolata amara.
E faccio in breve incubi sodi,
di donne che ti sviano e ti danno
nemmeno i sette giorni, polpe
d’amore negato, muscoli di rossore
per le brutte figure, avanzi di bottiglia
remati fino agli occhi vitrei, scarti
del mare sporco, come nel surreale
bagno d’un finale del film.

[Continua. Immagine:FK- Aperitif #1.]

Nessun commento

No comments yet.

RSS feed for comments on this post.

Sorry, the comment form is closed at this time.

Powered by WordPress