The FK experience il sito di Franz Krauspenhaar

19 ottobre 2010

Amami [e facciamola finita]

Filed under: Blog — Franz Krauspenhaar @ 00:06

abendsee

Amami e facciamola finita.
Raccoglimi nella sabbia,
come raccoglieresti fine
la conchiglia che ti sussurra
cio’che mi sto impazzendo di te.

Amami e facciamolo; perchè è così
che deve farsi. Niente paura, amore:
solo cazzo, fica, bocche, passione
senza freni e nella gioia di pesci
nella notte, pesci color del baleno
che batte in strette insenature.
Strette e gioco fino all’estremo.

Amami e facciamola finita,
con le attese, senza più senso.
Amami. Io ti amo da tempo,
lungo il brivido che va oltre
ogni senso in sé compiuto.
Se non mi ami crederò meno
a ciò che mi morde nella vita.

[Immagine: FK – Abendsee.]

7 Comments

  1. Un amore violento, senza paura. E’ così.
    La vita ha denti appuntiti sulla gola.

    Commento by fiori crudeli — 19 ottobre 2010 @ 19:54

  2. Violento o tenero? La spinta a consumarsi nell’oggetto del reciproco desiderio è quella che è, ed è sempre uguale. Ma gratta gratta, alla fine non è null’altro che tenerezza, nient’altro che amore allo stato grezzo, come un minerale disponibile in natura. Dunque, temperiamolo (anche) così…in fondo due forme, due vie, per dire lo stesso struggimento:

    http://www.youtube.com/watch?v=p1SCR72rLj8

    P.S. Ho aprezzato molto queste immagini, il vero cuore poetico del testo:
    “………….nella gioia di pesci
    nella notte, pesci color del baleno
    che batte in strette insenature.
    Strette e gioco fino all’estremo.”

    Commento by Salvatore D'Angelo — 20 ottobre 2010 @ 00:24

  3. andate a leggere su http://www.lapoesiaelospirito.wordpress.comdove ho ripostato la poesia.
    tra chi dice che volevo “colpire”, quelli che parlano di schifo, di “meglio la pornografia”. divertente…

    Commento by Franz Krauspenhaar — 22 ottobre 2010 @ 21:11

  4. Buttato un occhio su LPLS.

    Io vedo Amore in queste parole. Un amore che brucia. [Cazzo]
    Te l’ho già detto [e qui sono ripetitiva]: amo queste parole [le tue] che scivolano in gola con violenza. Le sento bruciare sulla pelle, sconquassarmi il cuore.

    grazie Franz

    Commento by fiori crudeli — 22 ottobre 2010 @ 23:46

  5. non credevo di essere stata “divertente”: ma, meglio così. ridere ti fa bene.
    lucy

    Commento by lucypestifera — 2 novembre 2010 @ 08:18

  6. Insegna d’amore, un poco di umiltà ed insegna anche a chi d’amore già scrive.
    Grazie.
    c.

    Commento by clelia pierangela pieri — 17 novembre 2010 @ 19:59

  7. p.s. e spesso farfuglia (?)

    Commento by clelia pierangela pieri — 17 novembre 2010 @ 19:59

RSS feed for comments on this post.

Sorry, the comment form is closed at this time.

Powered by WordPress