The FK experience il sito di Franz Krauspenhaar

26 aprile 2010

Nessun [eccetera]

Filed under: Blog — Franz Krauspenhaar @ 16:02

maya

[Nessun altro momento.]

Hai visto le mie mani piccole
lungo le tue braccia stese?
Ci siamo interrogati al respiro,
parlati al solo grido, domande
sul fuoco, risposte danzanti.
Erano anche nude, la pelle
esclamava senza punti, erano
stelle d’estate, una trapunta
nel letto il mare, e la terra.

[Nessun paragone puo’]

Forse solo un magnete
forte come una luna
come una pioggia di raggi
a colori miniati nel cosmo.
Nessun paragone puo’
fermare un attimo colto
come la freccia felice.

[Nessun male può fare]

Ciò che può fare un bene,
anche se il male uccide
e il bene non rivive che poco
nell’attimo, in ricordi cavi.
Eppure soffia a noi la blanda
paralisi della sconfitta, piano
sfuma in una carezza gustosa,
temperata, dolce, di pace.

[Immagine: FK – Maya.]

5 Comments

  1. questa poesia non significa niente. non si afferra niente

    Commento by pulpito — 26 aprile 2010 @ 19:09

  2. meno male.

    Commento by Franz Krauspenhaar — 27 aprile 2010 @ 01:03

  3. chi sei, la policastro in incognito?

    Commento by Franz Krauspenhaar — 27 aprile 2010 @ 01:04

  4. no mi chiamo anna savonarola e studio lettere. non riesco a capire questa sua poesia ma altre mi sono piaciute. chi è policastro, il golfo?

    Commento by Anonimo — 27 aprile 2010 @ 10:43

  5. magari! è una critica letteraria (scrive su alias) con la quale mi sono scontrato varie volte.

    grazie per l’interesse alle mie brevi composizioni:-)

    Commento by Franz Krauspenhaar — 27 aprile 2010 @ 11:59

RSS feed for comments on this post.

Sorry, the comment form is closed at this time.

Powered by WordPress