The FK experience il sito di Franz Krauspenhaar

8 settembre 2009

Essere sociale

Filed under: Blog — Franz Krauspenhaar @ 09:19

 ingrosso.jpg

Sono un essere sociale, che si muove piano, per non disturbare. Ho mille piedi felpati, scarpe con stringhe di spaghetti di soia. Non mangio mai cracker per non fare rumore. La mattina bevo il latte senza alcun risucchio. Sono un animale sociale, lavoro cinque giorni su sette, due li dedico al tempo libero, indosso una T shirt e dimentico sempre le scarpe di cuoio lucido ai piedi.

Mia moglie è un essere sociale, mentre scopiamo geme con regolarità; contabilmente va tutto sotto la voce “Funzioni dell’organismo”. Mio figlio si chiama Carlos, perchè io ero un tifoso del peso medio Carlos Monzon.

Nemmeno quando Monzon buttò la moglie venezuelana dalla finestra di un albergo smisi di avere affetto per lui. Quando morì in un incidente stradale provai pena con smisurata sincerità. Mio figlio è mulatto, eppure è mio e di mia moglie, non l’ho adottato. Credo sia transgenico di suo.

La mia collega d’ufficio mi fa piedino alla scrivania congiunta. Abbiamo una scrivania davvero folle, di 60 cm, ci stiamo seduti davanti uno di fianco all’altro. Io le metto tre dita dentro, scostando le mutandine, per ricambiare il suo affettuoso pensiero.

La multinazionale che mi dà da vivere ha 34.567 dipendenti. Domani dovrebbe averne 32.089. Per la paura – simile a quella di un bombardamento imminente su Dresda – io e la mia collega ci siamo chiusi nel cesso a scopare con piena disperazione, piangendo per tutto il tempo come vitelli al mattatoio.

Mia moglie so che me la farà pagare, se sarò licenziato. Carlos ha sette anni e finge di non capire. In realtà è sveglio come un Bulova Acutron. Ha gli occhi azzurri di mia moglie incastonati in un lago di pelle scura. E’ carino, senz’altro.

Torno a casa in macchina, e girata una svolta prendo in pieno un camion. Non riesco a toccarmi per vedere se ci sono ancora, se sono ancora vivo.

[ Immagine: FK – Ingrosso.]

Nessun commento

No comments yet.

RSS feed for comments on this post.

Sorry, the comment form is closed at this time.

Powered by WordPress