The FK experience il sito di Franz Krauspenhaar

27 agosto 2008

subsob

Filed under: Blog — Franz Krauspenhaar @ 09:00

dyn001_original_503_400_jpeg_2557761_0700055734c391168b518b382cbd7885.jpg

(Al grande Enzo Maiorca)

sub, sono un sub
bubble gum, dicevo sob
sub specie sub, come maiorca
al top.

VORREI SAPERE CHI E’ QUELLO STRONZO! VORREI SAPERE CHI E’… QUEL COGLIONEDIMMERDA!

also sprach il sub. tanto tempo fa,
enzo maiorca, di siracusa a mar.

io sono un sub, anch’io
nel mar m’immergo e scavo
l’acqua per record
e le mante e fishes
und ich bin ein Fisch
wieder
und
ab und zu
.

e m’immergo nel mare blu
e nella mia baita di mare

(con separata sede per pesci, salami, birra, crauti, spaghetti al ragù di calamari, speck del molise)

domani installo un’amaca per gli ospiti.

scomodissima.

fish, fish, sfish und ships, chill und in, out and fill.

e intanto il subfotografo bottesini,
ricordando di aver urtato maiorca
durante la grande discesa
ed essersi beccato, in diretta TV
epoca libertas

il noto

VORREI SAPERE CHI E’ QUELLO STRONZO! VORREI SAPERE CHI E’… QUEL COGLIONEDIMMERDA!

serenamente invecchia.

#

grandi ricordi sub, grandi ricordi mentre vedo il mare.
e abbasso la mia palpebra, e cantano i gerani, e le sere
si spandono, e le file si ingrossano sugli ami della pesca,
e il tonno insuperabile spaventa le massaie, là in città,
mentre maiorca di mia madre ha l’età, e mia madre –
che amava il mare come la madre di enzo siciliano –
prima del tuffo ancora mi ripete: “figghiu, e mettincilla
figgiceddu meu ‘a maglia ‘i lana, ‘a mamma!”

dossier maiorca-bottesini

[Nella foto: a destra, Enzo Maiorca, assieme al suo storico rivale Jacques Mayol]

3 Comments

  1. per uno scrittore che non sa nuotare… ;)

    […]il mare resterà il mare:
    l’eterna emozione
    l’elemento senza futuro.
    […]
    Non dico questo
    perché ho segreti di conchiglie ribelli,
    e l’amo perché la sua bellezza non mi fa soffrire.
    Da piccolo mi ci portavano per farmi crescere forte
    ma la mia stella incrociava altre acque
    e nel libro del buio stava scritto
    che il volto delle meduse
    lo avrei trovato nella gente della terra:
    e gli son cresciuto lontano[…]
    e ho accettato la sua potenza,
    i lividi muri alzati tra il nuvolo abisso,
    e l’onda del nord senza sogni.

    Ma non ho avuto pazienza:
    e l’acqua è rimasta col sale;
    ma non ho avuto pazienza
    perché ach’io sono il mare.

    Massimo Ferretti, Anch’io sono il mare

    http://it.youtube.com/watch?v=doVaiuuH4RQ

    Commento by a. — 27 agosto 2008 @ 23:35

  2. Le Grand Bleu, l’hai visto?

    http://www.filmfilm.it/film.asp?idfilm=9094

    Io la prima volta in Francia, in lingua originale, durante una vacanza-studio (avevo sedici anni e l’ho adorato). Là era stato un film-cult.
    Poi l’ho rivisto di recente (dopo che gli avvocati di Maiorca avevano dato il nulla-osta alla sua uscita, e dopo il suicidio dell’uomo-delfino Mayol)e, pur riscontrandone alcuni limiti, continuo a trovarlo magico. Il personaggio di Mayol, innamorato del mare e innamorato della morte in quasi egual misura (molto meno della bionda di turno) mi è rimasto nel cuore, così come anche la quasi-parodia di Maiorca, che comunque risulta simpatica (non capisco perchè lui se la sia presa tanto, sarà mica che è proprio così? Il dubbio sorge spontaneo…) anche grazie all’interpretazione di Jean Reno, che io trovo attore strepitoso.
    La battuta che tu riporti tutta in maiuscolo in effetti “calza” sul personaggio creato da Besson. :)

    Commento by Sabrina — 28 agosto 2008 @ 06:58

  3. grazie a.:-)

    di ferretti avevo letto solo una cosa in un’antologia
    di “irregolari” a cura di davide brullo. molto bella anche
    questa, e poi quel metterla insieme con i 400 colpi, un film
    straordinario, antoine doinel al suo massimo (eppure cominciava).

    baci.

    cara sabrina no, non l’ho mai visto Le grand bleu; ne ho sentito
    parlare, so la storia del rifiuto di maiorca, ma sono sempre stato
    frenato a vederlo dal fatto che luc besson, pur io apprezzandone la fantasia,
    non è un regista che mi fà esultare, e di suoi film ne ho visti
    almeno quattro. dopo la tua segnalazione magari se lo trovo sul mulo
    lo scarico. grazie!

    cmq mi piacerebbe pescare – eh eh – il video della discesa del 74
    a cui faccio riferimento; nelle teche rai forse si dovrebbero trovare:
    io avevo 13 anni, era pomeriggio, vidi tutto in diretta; bottesini,
    il sub incriminato, era famoso per essere un campione di “rischiatutto”,
    il quiz di mike bongiorno.

    Commento by Franz Krauspenhaar — 28 agosto 2008 @ 18:23

RSS feed for comments on this post.

Sorry, the comment form is closed at this time.

Powered by WordPress