The FK experience il sito di Franz Krauspenhaar

26 maggio 2006

CRIPTORECENSIONE DE “IL CODICE DA VINCI” DI RON HOWARD

Filed under: Blog — Franz Krauspenhaar @ 11:34

(Ecco una “criptorecensione” – non c’è bisogno di spiegare di cosa si tratta, basta leggerla- dell’ultimo film di Ron Howard, ex Ritchie di Happy Days, il kolossal tratto dal romanzo di… vabbè, inutile dirlo. Buona lettura (?). FK)

Il roman di Dn Brwn ha rappresentat caso lett, già dal success di vendit, Hollwod fa film grand spolver. Rn Hoad e Bn Grzr, con lor cas di produz (la Imgin Enterent). Vers cinem di Il Codic da Vinc grand riconrtr bottegh. Ronznzo di Dn Brwn ca 500 pag scritt visiv film Hoad nobbuono part poliziesc – fuga studios Rort Ladon – interpreta Tm Haks. Film immobil, anestetiz tension, trop simbols misteric affastell, sensaz confus.
flasack sul pasat, us digital saltuar, sol squarc, attors a disag, pstroch generalizz, e commistin cast franc-statunit problem lingistic; giudiz negativ.

14 Comments

  1. sensaz confus
    confus
    confus
    …fffnculo

    : )

    Commento by Mia H. — 26 maggio 2006 @ 14:26

  2. Fanculo proprio, Mia.:-)

    (Mi viene or ora un dubbio: il fanculo era anche rivolto a me?)
    :-)

    Commento by F.K. — 26 maggio 2006 @ 15:14

  3. Nu acc vist nu cazz,
    manch u rumanz,
    sicur che non vat,
    tench mal l’estomach
    ou fors l’influenz schifùs,
    ka se vat laddint au cinnemà
    me peggiùr,
    fors,
    ka tant no ci andav l’istess,
    pev via pregiudizz totàl

    MarioB.

    Commento by cf05103025 — 26 maggio 2006 @ 15:31

  4. E’ bellisim aver pregiudiz, ogni tant, o sempr, dipend. Fatt sta che cod da vinc ci ha smamdrazzat i coglion senz letur, tant ti carambol adoss tutt l’istes travers medi spiegat a siren apunt spiegat con gesa cardinal oripilat e gent che cred che quel rob lì pasticc per ment malad è ver, alor è mej andà a vedè c’è ‘n top model nl mio let, non è ver ma ci cred, francis veber, quel de la cen dei cretini, maetr de la comedie brillant françaiss, sabat mater magar faci un salt cine veder, fancul.

    Commento by F.K. — 26 maggio 2006 @ 17:01

  5. “i pregiudizi non hanno mai fatto male a nessuno” – homer simpson

    Commento by diderot — 26 maggio 2006 @ 18:22

  6. Mitici!

    (St ancr ridend com nu struz)

    Commento by Carlo Capone — 26 maggio 2006 @ 19:01

  7. nun acc mai vist nu struz chi ridev,
    è cos maravigliùs,

    macar accusì ridend
    tu truov nu sant gral
    e ce lo vend a u struzzìn
    e t’accatt na biciclett,

    Commento by cf05103025 — 26 maggio 2006 @ 23:13

  8. No, shcùs, e si u struzzìn nu ha lett l libr, ch n sa di st catz de sant gral? tu m vuò fa struz?, direbb u struzzìn, fancul tu e sta patacc.

    Commento by Carlo Capone — 27 maggio 2006 @ 00:16

  9. El strunzinagg l’è la madalì del secle, altr che mal oscur, l’è propri el strunzinagg, com u sens le santu gral. Si poi te truv un struzin che ‘è pur strunz, (e au cientudiec per cent – com diseva el velista mericain cun felis expressiun a proposit de la victoire ne la regada mundial- lo struzin l’è un strunz de proporziun gigantesch) hai fatt filott, com se dis al biliard del Riccard, che per fortun che c’è lu, ved la balada omonim del Gabershik bonanim, ecc.

    Commento by F.K. — 27 maggio 2006 @ 09:33

  10. E che è, la sorella in prosa monca della poesia maccheronica di effeffe?
    Ho postato la tua recensione – meglio tardi che mai…
    HerzlichSt

    Commento by stefano — 27 maggio 2006 @ 12:32

  11. Adess vad a veder, chiero Stefàn, dranke schuen.
    Schuene Grueasse :-)

    Commento by F.K. — 27 maggio 2006 @ 13:11

  12. la sceneggiatura sarebbe stata considerata troppo irreale e stupida anche per TOPOLINO !

    Commento by francy — 28 maggio 2006 @ 17:08

  13. Mah! E’ lebar l’è divertent, ‘nsoma, ut’ fa’ pasea una ciopa d’ora acsè, tant par fea, parò se e cino l’è una cazeada a’ ni vag brisa!
    At ringrezi, Franz!

    Commento by Baldrus — 29 maggio 2006 @ 10:15

  14. Figuret. Mi ha capì quasi nient, però, escusa Mauro, l’è che tu scrivi in un dialett profundament dificil par mi che cred xia l’emilian. U capì sultant che el film de kui avem parlà l’è una kazata. E poi u capì che me ringrasi.
    Ma sun mi ke ringrazi ti, ce mancherebb alter.(Linus).
    :-)

    Commento by F.K. — 31 maggio 2006 @ 16:12

RSS feed for comments on this post.

Sorry, the comment form is closed at this time.

Powered by WordPress